Piercing alla lingua, alcol e sigarette: considerazioni generali

5117
views
loading...

Il piercing alla lingua è uno dei più problematici in quanto a guarigione. Per non correre rischi bisogna dedicarsi bene alla sua cura e seguire meticolosamente i consigli del proprio piercer. Ma cosa fare in caso di alcol e sigarette? Si può fumare e bere dopo aver fatto questo piercing? Cerchiamo di scoprirlo e di decidere, di conseguenza, come comportarci.

Considerazioni generali

Il piercing alla lingua, conosciuto come tongue piercing, è un foro molto complicato. Il punto in cui è situato è essenziale per svolgere molte azioni quotidiane. Dopo averlo fatto ti renderai conto di cosa stiamo parlando; molte cose diventeranno difficili. Parlare sarà un’impresa, così come mangiare, bere e fare molte altre cose.

A questo punto bisognerà dedicarsi alla sua cura per fare in modo che tutto vada per il verso giusto. Un piercing curato bene guarisce nei tempi giusti e ti consente di tornare in poco tempo al normale scorrere della tua vita. Ora vediamo come sarebbe meglio comportarsi in caso di piercing alla lingua.

Il fumo

La sigaretta, per un po’ di tempo, dovrai lasciarla da parte. Fumare “stressa” il nuovo foro che deve essere lasciato a riposo il più possibile. Inoltre “sporca” la lingua con le sue tossine e altre sostanze, cosa che andrebbe assolutamente evitata a favore di una meticolosissima igiene orale. Considera che il solo atto di mangiare sforza in maniera notevole la lingua e rischi a irritarla, figuriamoci il fumo! Meglio evitare di correre inutili rischi.

Ora ti starai chiedendo quasi sicuramente per qunto dovrà durare l’agonia dell’astinenza. Il tempo può essere variabile, e la variabilità è data proprio dal tempo di guarigione che ognuno impiega. Si può passare dalle 2 alle 4 settimane ma è comunque meglio farsi consigliare dal proprio piercer di fiducia. Se 4 settimane ti sembrano davvero troppe prova a cambiare prospettiva: probabilmente, se rinuncerai davvero a fumare, il foro guarirà prima e potrai trornare alla tua amata sigaretta in poco tempo. Se non rinuncerai a fumare la lingua ti farà male, continuerà ad essere gonfia e arrosata, e probabilmente prenderà infezione con conseguenze tutt’altro che positive.

L’alcol

Ora vediamo cosa succede se una lingua appena forata entra in contatto con l’acol. Questa sostanza è un vasodilatante. Ciò significa che è in grado di aumentare il diametro dei vasi sanguingi della lingua, causando rossore e dolore aggiuntivo. Come per il fumo di sigaretta, anche l’alcol sottopone la lingua ad uno stress eccessivo che sarebbe meglio evitare.

La stessa regola deve valere anche per il colluttorio usato per fare i risciacqui. Anch’esso non deve contenere alcol sennò tutti gli sforzi per la corretta guarigione saranno vanificati.

Qualche altra buona regola per il piercing alla lingua

Come abbiamo detto prima un aspetto essenziale per far guarire bene e velocemente il piercing è la corretta igiene orale. Nelle quattro settimane di guarigione è consigliabile fare molti risciacqua alla lingua (uno ogni due ore), ricordando che è assolutamente essenzile risciacquare bene dopo aver mangiato o bevuto. Il risciacquo va fatto con una soluzione di colluttorio (privo di alcol) al 50% e il restante 50% con acqua.

Per quanto riguarda i cibi meglio evitare quelli caldi (che come l’alcol sono vasodilatanti) e mangiare unicamente piatti freddi. Nei primissimi giorni meglio dedicarsi a cose liquide e molto morbile dato che la masticazione e la deglutizione causeranno non pochi problemi.

Un’altra cosa essenziale è l’igiene delle mani. Prima di toccare la bocca o di praticare i risciacqui è buonan norma lavarsi e disinfettarsi le mani al fine di evitare che la lingua entri in contatto con batteri che potrebbere causare infezioni (a volte anche gravi).

Seguendo questi consigli, ed evitando l’alcol e le sigarette, tutto andrà per il meglio e nel giro di un mesetto o poco più potrai sfoggiare il tuo nuovo gioiello e tornare alle (cattive) care e vecchie abitudini.

loading...