Piercing alla lingua e sangue: è normale? Cosa fare?

loading...

Piercing alla lingua e fuoriuscita di sangue: è normale? Che cosa fare se all’improvviso vediamo nella nostra bocca del sangue?

Il piercing sulla lingua e l’uscita improvvisa di sangue. Non sottovalutate il problema.

Di seguito vi offriamo una guida concreta ed utile nel caso dovesse crearsi tale antipatica situazione

Vi diciamo subito che la fuoriuscita di sangue da un piercing, in generale, non è normale, ma, anzi rappresenta un reale campanello d’allarme, pronto ad avvertirci che qualcosa non sta andando come dovrebbe. Non è detto che dobbiamo, però, preoccuparci, ma sicuramente non dobbiamo neanche sottovalutare tale sintomo.

Ecco un chiaro esempio di sangue presente sulla lingua attorno al piercing.

Come bisogna comportarsi, allora, se ciò dovesse accadere?

Per prima cosa, dunque, non agitarsi perdendo inutilmente il controllo. E’ importante, invece, evitare di mettere istintivamente le mani in bocca, soprattutto se non sono disinfettate, per cercare di comprendere cosa sta accadendo.

Ricordate di adoperare sempre guanti di lattice integri e nuovi, così da evitare la diffusione di batteri, soprattutto in bocca.

Mai andare a stuzzicare il piercing: si andrebbe a peggiorare solamente la situazione. Non dobbiamo mai dimenticare che un’infezione alla lingua può trasformarsi in poco tempo in qualcosa di grave se non viene curata nel migliore dei modi. La perdita di sangue dalla lingua richiede, dunque, molta attenzione e poca superficialità.

Per evitare perdite di sangue dalla vostra lingua evitate di bombardarla con piercing molteplici. L’esagerazione è sempre sbagliata ed è decisamente il modo più semplice per scatenare infezioni inutili.

Quando è il caso di non preoccuparsi in modo eccessivo

Se avete realizzato da pochi giorni il piercing alla lingua sappiate che è possibile avere non solamente perdite di sangue, ma anche la formazione di piccoli e visibili ematomi.

La perdita di sangue è possibile soprattutto nei primi giorni che seguono il foro praticato.

Ciò potrebbe durare anche per un mese circa prima di giungere alla completa guarigione. La lingua, del resto, come sappiamo, non è mai statica, ferma: si muove, al contrario, naturalmente quando parlate, così come quando, ad esempio, masticate.

Ci sono delle soluzioni che possiamo adottare se dovesse uscire del sangue dalla nostra lingua?

Sicuramente sì. Adoperate un semplice colluttorio per fare dei risciacqui, la cosa importante è però che non contenga alcol. Non usate rimedi “fai da te” come, ad esempio, ovatta. Quest’ultima, infatti, potrebbe rilasciare residui sul vostro e dentro il buco non ancora rimarginato.

Un altro esempio di perdita di sangue sulla lingua.

Quando è il caso di rivolgersi ad un medico?

Se dal vostro piercing le perdite di sangue risultano essere sempre più abbondanti e continue nel tempo, allora è davvero il caso di contattare un medico per una visita di controllo approfondita. Potrebbe essere, infatti, anche in atto un’infezione. Tra i suggerimenti principali relativi al piercing alla lingua vi è sicuramente quello di adoperare sempre materiali biocompatibili.

Mai usare piercing economici, perché sono quelli realizzati con il nichel, materiale in grado di scatenare fastidiose ed anche forti reazioni allergiche. Attenzione anche all’uso del rame. Meglio, invece, scegliere un gioiellino ideato con l’uso dell’acrilico oppure del titanio.

Ecco un semplice esempio di piercing realizzato con il titanio.

Il sangue potrebbe uscire anche per un problema di cicatrizzazione?

E’ importante ottenere in casi specifici, la cura giusta da parte di un esperto. Le infezioni possono guarire anche dopo quattro settimane.

Si! Potrebbe anche accadere che la vostra ferita faccia fatica a rimarginarsi. Anche in questo caso il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto per avere la cura giusta senza rimandare i tempi di guarigione.

State lontani da cure “fai da te”. La cosa migliore è rivolgersi sempre ad un esperto.
loading...