Piercing sulle unghie: come si applica?

1326
views
loading...

L’arte dei piercing è sempre più sviluppata. Un’ultima idea sicuramente originale è quella del piercing sulle unghie. Una semplice passata di smalto è forse troppo obsoleta per gli amanti di questi piccoli o grandi oggetti in metallo con cui decorare il proprio corpo. Per chiunque fosse interessato, vogliamo proporvi una pratica guida con tutte le informazioni necessarie. Dai suggerimenti per l’applicazione ai tipi di piercing, ecco qui tutto ciò che occorre sapere su questa nuova tendenza della nail art.

Condizioni per un piercing sulle unghie

Partiamo con alcune precisazioni per avere le idee il più chiare possibili.

  1. Il piercing può essere realizzato sia sulle unghie naturali, sia su quelle finte o ricostruite con gel o acrilico. L’unico fattore che conta è che siano abbastanza lunghe e forti, altrimenti si corre il rischio di spezzarle.
  2. Prima di mettere il piercing occorre eseguire una buona manicure, con applicazione di smalto di base e top coat. Scelto il dito o le dita su cui si vuole il piercing, ricordate che può esserne applicato soltanto uno su ogni singola unghia.
  3. Il piercing sulle unghie è del tutto indolore. Ciononostante, si sconsigliano caldamente le soluzioni fai-da-te. Come tutte le arti, anche quella dei piercing è di competenza di esperti provvisti delle giuste attrezzature. A tal riguardo, bisogna accertarsi sempre che siano strumenti monouso o comunque sterilizzati. Quando si tratta di infilzare una qualche parte del corpo, l’igiene e disinfezione degli arnesi di lavoro è un requisito fondamentale. Scegliete pertanto un posto sicuro e affidabile.

Esecuzione del piercing

Innanzitutto il nail artist prenderà le misure sull’unghia prescelta per calcolare la posizione del piercing. L’unghia verrà appoggiata dalla parte esterna su una superficie rigida. Sopra vi si disegnerà a penna il punto da forare. Lo strumento apposito da utilizzare è il trapano per piercing. Premuto sul punto scelto, verrà avvitato manualmente in senso orario fino a perforare l’unghia. Il buco sarà ripassato più volte di modo che sia ben definito e liscio. L’importante è non allargarlo eccessivamente o perderà la propria funzione. All’interno del foro sarà poi applicato un cerchietto in metallo, apri e chiudi, che costituisce la base del piercing. A questo cerchietto potrà essere applicata una perlina o il tipo di ciondolo che più si preferisce. Scopriamo allora quali sono le opzioni più comuni per fare del vostro piercing alle unghie una questione di stile.

Tipi di piercing per le unghie

L’assortimento di piercing per le unghie è davvero amplio. A seconda delle proprie preferenze, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Avete uno stile classico e volete stare sul tipico anellino? Vi piace fare scintille e avete adocchiato un brillantino? Oppure volete far tintinnare un pendente a forma di cuore o stellina? Il vostro piercing esprimerà tutta la vostra originalità, per cui dovrete scegliere con cura come completare la vostra manicure. Non dimenticate, inoltre, che il gioco migliore con un piercing sulle unghie è quello di farlo abbinare al colore dello smalto. Effetto contrasto o nuance in tinta, sta a voi decidere come dettare la moda con le vostre unghie.

Concludiamo ricordando che, per chi fosse ostinatamente deciso ad applicarsi il proprio piercing in casa, piuttosto che ricorrere a trapani o aghi improvvisati sono disponibili sul mercato dei kit davvero economici e semplici da usare, provvisti di tutti gli strumenti usati dai nail artists. Dal prezzo di pochi euro, comprendono l’apposito trapanino, gli anelli di metallo e qualche ciondolo decorativo. Per una più amplia visione non solo dei kit ma anche degli accessori di questa nail art, vi consigliamo di dare un’occhiata sul sito di Nded, dove potrete trovare un’infinità di idee per le vostre unghie.

loading...